xilitolo

XILITOLO, ZUCCHERO, ASPARTAME: QUALE DOLCIFICANTE SCEGLIERE?

Come vi abbiamo già raccontato, la scelta di ChewinGreen di utilizzare lo xilitolo come dolcificante per i nostri confetti è dettata dalla preoccupazione per gli effetti dello zucchero e dell’aspartame.

Masticare chewing gum può far bene all’igiene orale, alla concentrazione ed alla gestione dello stress, ma solo a certe condizioni. Quali?

CON LO ZUCCHERO OCCHIO A CARIE E BILANCIA!

Il saccarosio è un dolcificante naturale e fenomenale, la principale fonte di energia del nostro organismo. Ma quando ne assumiamo troppo – e se siete dei masticatori di chewing gum ne assumete parecchio! – lo zucchero viene imballato e conservato sotto forma di glicogeno, e stivato nel fegato, nel cuore, nei reni e – ahinoi! – nel tessuto adiposo, aumentando malauguratamente la ciccia.
Non solo: i batteri presenti nel cavo orale adorano lo zucchero, ci sguazzano come un bambino al Luna Park. Quindi, più zucchero si ingerisce, più i batteri prolificano, causando le carie: lo zucchero si lega alla placca, indebolisce lo smalto dei denti e apre le porte all’infezione.

ASPARTAME: BUONO PER LE DIETE, MA…

L’aspartame è un dolcificante artificiale, con un contenuto calorico 200 volte inferiore allo zucchero. Lo si trova spesso in tutti quei prodotti industriali (merendine, snack, bibite, ma anche gomme da masticare) che riportano la dicitura “light” o “sugar free”, proprio perché aiuterebbe a perdere peso, anche se l’effettivo contributo dell’aspartame al dimagrimento non è ancora stato dimostrato scientificamente.
Aspartame in realtà è un nome d’arte, perché il suo vero nome è un po’ impronunciabile (estere metilico della l-aspartil-l-fenilalanina!!!) e rilascia nel nostro organismo fenilalanina e metanolo. I danni per la salute che potrebbero causare questi elementi sono stati già esaminati nel nostro ChewingBlog.
Qui ricordiamo soltanto che nei rari soggetti intolleranti alla fenilalanina, l’aspartame può causare una patologia metabolica molto pericolosa, e quindi le etichette dei prodotti alimentari devono per legge riportarne l’eventuale presenza.

XILITOLO: L’ALLEATO DI CHEWINGREEN

Tra la soluzione naturale ma dannosa per i nostri denti (lo zucchero) e quella artificiale ma pericolosa per la nostra salute (l’aspartame) ChewinGreen ha scelto di dolcificare i propri chewing gum in un altro modo: con lo xilitolo. Lo prendiamo dalla polpa di betulla e di faggio dei boschi finlandesi, per garantire ai nostri prodotti qualità e sostenibilità ambientale.

Si tratta di un dolcificante ipocalorico, con un basso indice glicemico, già prodotto dal corpo umano quotidianamente durante il regolare metabolismo dei carboidrati.

Il consumo di chewing gum con xilitolo aiuta la salute orale, perché non è fermentabile dai batteri della bocca e, quindi, non intacca lo smalto dei denti. Anzi, dal momento che riduce i i livelli dello streptococco mutans, possiamo considerare lo xilitolo un vero e proprio scudo protettivo contro la formazione di carie.

Infine, lo xilitolo è un grande alleato della bontà dei confetti ChewinGreen: infatti, non altera il gusto degli aromi naturali che abbiamo selezionato per voi, e ne esalta la sensazione di freschezza!